Terme dei Papi

terme dei papiLe Terme dei Papi, nella città di Viterbo, sono certamente annoverabili tra le eccellenze termali italiane per qualità e dimensione. Grazie alle sorgenti naturali del Bullicame, le cui acque sono state citate anche tra i canti della Divina Commedia di Dante, le Terme dei Papi possono ben candidarsi a costituire la soluzione ideale da parte di quella utenza che è alla ricerca di un comodo ristoro in territorio italiano, dove poter trascorrere qualche giorno in completo relax, con frequenza di alcuni percorsi di benessere che difficilmente potranno trovare un termine di paragone nazionale.

Tra i principali pregi di queste terme vi è sicuramente quello relativo alle sue caratteristiche chimico – fisiche, che la rendono l’ideale anche per coloro che vogliono sottoporsi a una terapia termale e, in particolar modo, alla cura e alla prevenzione delle patologie croniche dell’apparato respiratorio e osteoarticolare.
Qualitativamente, come sopra abbiamo avuto modo di anticipare, la struttura è estremamente e attrezzata e offre – insieme alle cure tradizionali della medicina termale – una lunga serie di innovazioni mediche, come le inalazioni, gli aerosol, le nebulizzazioni, l’humage, gli idromassaggi, le cure dermatologiche, i bagni, i fanghi, i massaggi, i trattamenti ginecologici, le terapie del cavo orale, la fisiokinesiterapia, la riabilitazione motoria e molto altro.

La vasta gamma di trattamenti benessere predisposta dal centro potrà pertanto costituire l’ideale nei confronti delle persone che vogliono cercare il massimo relax, alleviando le tensioni e i dolori muscolari, e non solo. Di particolare bellezza è la piscina, all’aperto, di oltre 2 mila metri quadrati, anch’essa alimentata dalla sorgente Bullicame.

Il centro termale è infine dotato di un albergo e di ristoranti per un pranzo, o per una serata con gli altri frequentatori del centro. Per coloro che vogliono combinare il benessere termale con una dieta, è riservato un menu selezionato dal team medico dietologico delle Terme dei Papi.