L’idromassaggio fatto in casa

428011535_d2654d14c4_bAl giorno d’oggi, l’idromassaggio non è più un’esclusiva di chi si può permettere una costosa vasca, o un ancor più dispendioso pernottamento nei centri benessere.

Certo l’esperienza vissuta alle terme è unica e rilassante, ma chi torna da una di queste vacanze, può ripercorrere le sensazioni ed il benessere di un comodo idromassaggio nel proprio bagno di casa: sono in commercio infatti dei tappetini che si inseriscono nel fondo della nostra vasca e generano bollicine di variabile intensità.

Le bolle stimolano la circolazione, ed in associazione ad oli e sostanze non schiumose sono l’ideale per rigenerarsi e praticare un benefico e piacevole massaggio nelle zone più ardue da trattare. Prima di immergersi è opportuno uno scrub in tutto il corpo, sulle gambe, le braccia, gomiti e ginocchia, dove la pelle è solitamente meno morbida, utilizzando una spugna di crine, delicata ma efficiente sull’epidermide.

E’ importante inoltre ricordare che l’idromassaggio non è un trattamento da ripetere tutti i giorni, poichè la forza dell’acqua insieme ad una temperatura oltre i 30 gradi potrebbe danneggiare i capillari. Un programma ideale fai da te, potrebbe prevedere ad esempio due o tre idromassaggi alla settimana, della durata di una ventina di minuti: se li si vuole indirizzare contro la cellulite, li si può accompagnare con creme di ottimo e rapido assorbimento da utilizzare prima di coricarsi la sera, in aggiunta alle tradizionali applicazioni quotidiane.

Creme e oli da idromassaggio e massaggio, possono essere normalmente acquistate proprio nei centri benessere dove abbiamo trascorso il nostro indimenticabile soggiorno, in modo da poterlo ripetere, durante l’anno, nell’attesa di potervi fare ritorno.