Come individuare il miglior smalto semipermanente

“Beato quell’uomo che la sua donna ama più delle sue unghie.”

Oggi vogliamo partire da questa frase di Guido Rojetti.

Si sa che l’amore che noi donne abbiamo per le unghie è qualcosa che gli uomini non riescono e non riusciranno mai a capire. Non c’è niente di più nervoso di veder scomparire lo smalto applicato il giorno prima, tuttavia la soluzione c’è.

Si tratta dei cosiddetti smalti semi permanenti che non sono nè smalti semplici nè tanto meno gel. Cosa sono quindi? Una vera e propria via di mezzo che permettono di avere il colore alle unghie fino a tre settimane, a patto che non si facciano lavori manuali che potrebbero rovinare direttamente l’unghia a causa del contatto.

Andiamo quindi a scoprire meglio cosa siano questi smalti semipermanenti e quale scegliere durante l’acquisto per trovare quello che risponde meglio alle nostre esigenze.

Applicazioni.

Lo smalto semipermanente viene applicato allo stesso modo degli smalti normali? La risposta è no.
Innanzitutto si procede con la manicure, sempre e comunque d’obbligo, togliendo le varie pellicine di troppo, rendendo così le nostre unghie perfette ancora prima di iniziare. Si applica quindi uno strato di gel ed una volta applicato si procede alla polimerizzazione con i raggi UV.

Solo a questo punto si applica lo smalto semipermanente alla quale dovrà seguire un’ulteriore passata di gel. Purtroppo non abbiamo ancora finito, in quanto per completare la procedura bisogna mettere ancora una volta le unghie sotto i raggi UV.
Il processo risulta quindi abbastanza laborioso, ma in realtà è piuttosto veloce da completare, ve lo posso assolutamente assicurare!

Migliori smalti semipermanenti.

Come in ogni ambito della cosmetica esistono centinaia di marche e prodotti che promettono di avere risultati migliori rispetto alle concorrenti, tuttavia bisogna sempre prestare una grandissima attenzione sul rapporto qualità-prezzo ricordandoci che creme e smalti vengono applicati direttamente sulla nostra pelle e questo potrebbe causare notevoli danni se il prodotto è scadente. Un’occhio di riguardo deve quindi sempre andare alla materia prima ed essere sicuri di avere sotto le mani un prodotto testato e sicuro.

Ne vale la pena?

Giunti a questo punto vi starete sicuramente chiedendo, ma ne vale la pena? Infatti il prezzo è leggermente superiore agli smalti normali e anche l’applicazione è più laboriosa.

Secondo noi di Makeuprecensioni.com, però, è tutto perfettamente giustificato dal guadagno. Cosa intendiamo dire? Se applicato correttamente non dovrete più pensare alle vostre unghie per almeno tre settimane, da provare assolutamente!

Leave a Comment